Asm Pandino - Home page

Servizi Cimiteriali  Stampa
 

 PRESENTAZIONE

 DOVE RIVOLGERSI

 COSA FARE IN CASO DI MORTE

 SERVIZI CIMITERIALI

 MODULISTICA

 TARIFFE

 NORME E REGOLAMENTI

 

 

PRESENTAZIONE

Dal 1° gennaio 2009 all'Azienda Speciale Multiservizi Pandino – ASM Pandino, è stata affidata la gestione dei tre cimiteri di Pandino: Capoluogo, Frazione di Nosadello, Frazione di Gradella.

L'Azienda provvede all’istruttoria di tutte le pratiche relative ai cimiteri compresa la predisposizione dei contratti di concessione.

ASM Pandino nella gestione delle strutture cimiteriale applica il Regolamento di polizia mortuaria approvato dal Consiglio Comunale e le disposizioni regionali e nazionali vigenti.  

torna su

 

 

DOVE RIVOLGERSI

La sede degli uffici di ASM Pandino è all’interno del Comune di Pandino presso i quali il cittadino può rivolgersi per qualsiasi informazione fosse necessaria.

AZIENDA SPECIALE MULTISERVIZI PANDINO – ASM PANDINO

Ufficio Servizi Cimiteriali

Via Castello, 15 – 26025 Pandino (CR)

Telefono 0373/973312 - Fax 0373/973307

Email: info@asmpandino.it

Orari apertura: dal lunedì al sabato dalle ore 08,30 alle ore 12,30.

In caso di impossibilità a presentarsi negli orari d’ufficio è sempre possibile fissare un appuntamento.

NUMERO D'EMERGENZA

In caso di decesso durante le festività, verrà esposto sulla porta d’ingresso del Comune di Pandino, il numero di cellulare a cui rivolgersi per il disbrigo delle pratiche.

torna su

 

 

COSA FARE IN CASO DI MORTE

Se il decesso avviene in casa

è necessario chiamare il medico curante e/o il servizio di emergenza 118 per l'accertamento del decesso.

Se il decesso avviene in ospedale o in casa di cura

sarà la struttura sanitaria a provvedere alla consegna della dichiarazione di morte da trasmettere all’ufficiale di stato civile del Comune in cui è avvenuto il decesso, sempre entro il termine delle 24 ore, ed al rilascio dell’autorizzazione al seppellimento. 

DOVE FARE LA DENUNCIA DI MORTE

La denuncia di morte deve essere effettuata all'Ufficio di Stato Civile del Comune di decesso entro ventiquattro ore dallo stesso.

L'autorizzazione al seppellimento viene conseguentemente rilasciata dal Comune, non prima di ventiquattro ore dal decesso, e solo dopo che sia avvenuto un accertamento della morte da parte del medico necroscopo. Se il decesso è dovuto a morte accidentale o violenta il permesso di seppellimento può essere rilasciato solo dopo la ricezione di un Nulla Osta da parte dell'Autorità Giudiziaria. 

torna su

 

 

SERVIZI CIMITERIALI

Inumazione
La sepoltura avviene deponendo il feretro direttamente nel terreno, in campi appositamente destinati, per la durata di 15 anni, trascorsi i quali si dà corso alle operazioni di esumazione ordinaria. Ogni salma deve  essere inumata o tumulata separatamente; soltanto madre e neonato, deceduti al momento del parto, possono essere sepolti in una stessa tomba.

 

Tumulazione

  • La sepoltura avviene in loculo, in tomba privata o in cappella di famiglia;
  • I loculi sono concessi per un periodo di tempo predefinito all’interno delle tariffe cimiteriali che sono approvate dal Consiglio di Amministrazione e sottoposte a ratifica all’Amministrazione Comunale;
  • Alla scadenza dei termini concessionati è possibile procedere con l’estumulazione dei  resti mortali per trasferirli ad altra sepoltura oppure avviare la pratica per la cremazione;
  • I singoli cittadini, gli enti e le associazioni possono richiedere la concessione di aree  per la costruzione di tombe private, qualora il Piano Cimiteriale lo preveda;
  • Sono disponibili ossari / cinerari per la tumulazione di urne cinerarie o di cassette ossario;
  • Ogni salma deve essere tumulata separatamente; soltanto madre e neonato, deceduti al momento del parto, possono essere sepolti in una stessa tomba. 

 

Esumazione ed Estumulazione

Il periodo per effettuare le operazioni di esumazione ed estumulazione inizia nel mese di ottobre e termina nel mese di marzo.

Per le esumazioni ed estumulazioni ordinarie ASM Pandino informa i concessionari con lettera personale (in caso di conoscenza dei titolari della concessione o aventi titolo) ovvero con avvisi collocati all’ingresso dei cimiteri e sulle sepolture interessate.

Per le operazioni di esumazione ed estumulazione straordinarie (operazioni da effettuarsi prima della scadenza del periodo concessionato) gli interessati devono contattare gli uffici di ASM Pandino per l’espletamento delle procedure amministrative previste. 

 

Cremazione
Chi desidera essere cremato può far rispettare questa sua volontà scrivendola in una disposizione testamentaria o aderendo ad una delle associazioni che promuovono
la Cremazione. In assenza di una volontà scritta anche il coniuge o, in mancanza, la maggioranza assoluta dei parenti più prossimi, fino al sesto grado, può decidere per la cremazione ai fini della tumulazione, dell’affidamento o della dispersione delle ceneri.

Le ceneri: dopo la cremazione, le ceneri sono raccolte all'interno dell'urna cineraria. Il coniuge o i parenti della persona defunta potranno decidere la loro destinazione: tumulazione, affidamento per la custodia presso il domicilio dell’avente titolo, dispersione:

  • Tumulazione: può avvenire in una celletta cineraria di nuova concessione o in un loculo/tomba già in concessione ed occupato da una sola salma ovvero collocazione nel cinerario comune;
  • Affidamento: l'urna cineraria può essere affidata per la conservazione al coniuge o a un parente a condizione che rimanga chiusa e che qualsiasi spostamento venga comunicato con anticipo al Comune di residenza.
  • Dispersione: le ceneri possono essere disperse in natura o in aree private, all’aperto, con il consenso dei proprietari oppure presso un’area del Cimitero del Capoluogo individuata nel Regolamento Cimiteriale. La richiesta di affidamento e/o dispersione deve essere rivolta all’Ufficio Anagrafe del Comune di Pandino. In mancanza di manifestazione scritta del defunto, il coniuge o i parenti possono allegare alla domanda una dichiarazione sostitutiva di atto notorio. 

 

Interventi manutentivi su tombe e/o cappelle private

Tutti gli interventi manutentivi sui loculi (installazione delle lapidi marmoree), sulle tombe e/o cappelle private devono essere PREVENTIVAMENTE comunicati ad ASM Pandino la quale provvederà, dopo le dovute verifiche, ad autorizzare i lavori sia di carattere ordinario che straordinario. 

torna su

 

 

MODULISTICA

Comunicazione inizio lavori

Richiesta autorizzazioni Posa sigillo

Richiesta autorizzazione POSA sigillo PROVVISORIO

torna su

 

 

TARIFFE

Tariffe relative ai servizi cimiteriali in vigore dal 01/01/2014 (Prospetto) 

torna su

 

 

NORME E REGOLAMENTI

Regolamento cimiteriale vigente

Regolamento regionale Regione Lombardia DGR 9 novembre 2004 , N. 6  - "Regolamento in materia di attività funebri e cimiteriali"

torna su

 

 

 

 

 

 

ASM Pandino